CALANCA

spiaggia calanca

La spiaggia della Calanca a Marina di Camerota,la perla del Cilento, è la vincitrice della bandiera verde 2016.

Ultima spiaggia precedente il paese, con un litorale stretto e lungo 300 metri, alle cui spalle si trova un sentiero sterrato che costeggia la costa. Questo sentiero è ideale per visitare le piccole insenature e la bella torre saracena che si erge nel promontorio poco distante all’estremità della spiaggia. In agosto diventa una delle spiagge più affollate, con moltissimi lidi molti dei quali di strutture alberghiere ma conserva anche una piccola parte di spiaggia libera.

Da non perdere il tramonto che qui, offre uno splendido scenario. La spiaggia nella sua parte centrale è sabbiosa,adatta soprattutto per chi ha bambini piccoli, mentre alle estremità è in prevalenza ciottolosa. Ha acque dalle incantevoli colorazioni adatte a tutte le età, con fondali sabbiosi che degradano lentamente e conservano un fondale basso anche a decine di metri dalla riva.

Si può raggiungere con la macchina fino a Via Mazzeo dove, però i posti di parcheggio auto sono limitati, dopodichè vi si accede tramite delle scalinate.

 

L’Isola

Di fronte alla spiaggia della Calanca di Marina di Camerota, è presente un isolotto disabitato chiamato Isola delle Sirene o Isola dei Conigli.

Questa ha una lunghezza di circa 150 metri, una larghezza massima di 95 e uno sviluppo costiero di 400.

Sull’isola si trova una rada vegetazione di macchia mediterranea. Tutta l’isola ha restituito tracce di frequentazione umana fin dall’epoca preistorica. Non c’è accumulo di sabbia quindi, praticamente, non c’è spiaggia perché è interamente circondata da roccia piuttosto aspra e accedervi non è facile, a parte il fatto che è di proprietà privata. Si può raggiungere con una bella nuotata di circa 130 metri dalla costa.